hotel fabriano

Pranzo di Natale 2018

25 Dicembre 2018

Amici!
ecco la nostra proposta per il pranzo di Natale, tra la stagione e la tradizione

Menu

  • Crema di sedano rapa, formaggio fritto e tartufo nero
  • Chitarra al sugo d'anatra, lacrima e arachidi
  • Cappelletti in brodo di cappone
  • Il bollito di vitello e tacchino con le sue salse e cicoria
  • Guancia di maialino, purè all'arancio e verza
  • Meringata allo yogurt, castagne e cioccolato bianco
  • Panettone artigianale al centro

Dalla Cantina:

  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Ylice 2016 Poderi Mattioli
  • IGT Merlot 2016 Gagliardi
  • Moscato naturale d'Asti 2017 Grimaldi

Il prezzo del Pranzo di Natale è di € 50,00 a persona

Menu Bambini:

  • Crescia e prosciutto
  • Pennoni al sugo di tradizione
  • Nuovo Vitello alla Genovese
  • Meringata di Natale e Panettone

Il prezzo di questo menu è di € 30 a bambino

Con preavviso la cucina sarà felice di preparare menu alternativi per intolleranze ed allergie alimentari. La cucina si riserva di cambiare qualche ingrediente/piatto in base alla reperibilità dei prodotti stessi nel periodo in oggetto

Famiglia D'Alesio


Indirizzo

  • Indirizzo: Località Rocchetta Bassa 73
  • CAP: 60044
  • Città: Fabriano

Contatti

  • Telefono: +39 0732 625690
  • Fax: +39 0732 627958
  • Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Dove

Inserisci il tuo indirizzo nel campo in basso per calcolare il percorso

  • 25
    Dicembre
    2018

    Il gusto del Menù, il calore della Villa e la gioia dell'atmosfera natalizia!

  • 31
    Dicembre
    2018

    Un gran finale del 2018 ed un super inizio 2019!

onofrio del grillo

L' hotel nella dimora storica settecentesca del Marchese del Grillo a Fabriano


hotel fabrianoIl Marchese Onofrio del Grillo nacque a Fabriano, da Bernardo Giacinto e dalla nobildonna Maria Virginia Possenti, il 5 Maggio 1714. I Grillo, di origine genovese e trapiantati in Toscana, erano stati ammessi al patriziato romano nel 1672 da Clemente X, che aveva loro riconosciuto al marchesato di Santa Cristina nella diocesi di Gubbio e la contea di Portula. Bernardo Giacinto, appartenente ad un ramo cadetto della famiglia, visse in condizioni economiche piuttosto ristrette, tanto che fu più volte costretto a rivolgersi al più fortunato e poco generoso cugino Bernardo (II) marchese del Grillo, dal quale fu anche spinto a sposare la benestante Maria Virginia (1713); ma la scelta si rivelò tutt'altro che risolutiva, dato che alla morte del suocero l'eredità Possenti costituì un ulteriore aggravio per le già compromesse finanze familiari. Grazie all'interessamento dello zio, il Grillo fu avviato agli studi giuridici presso il collegio di Urbino, dove conseguì la laurea in utroque iure. ...
Leggi tutta la storia del Marchese del Grillo